.
.

Sfondo immagine

Consumi combustibili fossili - Previsioni future

Parametri

dal (% nel 2016) al (% a esaurimento risorse)
EROEI = 100 / Perc;  Es: 5% = 20 EROEI

Situazione passata

I consumi totali si riferiscono al tutto il periodo che va dal 1850 al 2016 (compreso: 167 anni). 

I Consumi, le Riserve, il Totale e i Consumi del 2015 sono espressi nell'unità di misura selezionata.

Fonti Consumi Riserve Totale % Consumi Consumi 2016 % incr/y
Petroli + ... 166,52 Gtep 233,82 Gtep 436,84 Gtep 38,12 % 4,33 Gtep 1,65 %
Gas Naturale 104,10 Gtep 165,17 Gtep 292,83 Gtep 35,55 % 3,09 Gtep 1,47 %
Carbone 122,23 Gtep 496,84 Gtep 877,60 Gtep 13,93 % 3,84 Gtep - 1,36 %
  • Totale: Consumi + Riserve;
  • % Consumi: % di fonti consumate fino al 2016 rispetto al Totale ;
  • % Incr/y: Incremento medio percentuale annuale (degli ultimi 4 anni) dei consumi;

Si ipotizza che i combustibili siano intercambiabili tra loro (una parte fonte (gas e carbone) venga convertita in altri combustibili (carburanti), o che i consumi si adeguino per tempo).

Curve consumi Petrolio

Curva Lunghezza
Anni
Picco Lordo
Anno
Picco Lordo
Consumi
Picco Netti
Anno
Picco Netti
Consumi
Totale lordo
(Riserve)
Totale netto
Energia
Petroli + ... 93 2028 4,49 Gtep 2024 3,87 Gtep 268,34 Gtep 207,21 Gtep
  • Passato lordo: dati reali dal 1965 al 2015;
  • Futuro lordo / netto / costi: stima della produzione di energia lorda o netta e dei costi energetici di estrazione dal 2016 in poi.

Rendimento medio iniziale (EROEI) = 16  (Costi energetici 6 %)

Si ipotizza che: arrivati al picco del petrolio, si cercherà di fare di tutto per continuare a estrarre altro petrolio (aumento dei prezzi, nuovi pozzi più profondi, estrazione di petroli meno convenienti ecc.

Tutto questo dovrebbe fare in modo che la produzione dovrebbe rimanere per qualche anno, abbastanza stabile intorno al picco, per poi iniziare a declinare.

Curve consumi Gas

Curva Lunghezza
Anni
Picco Lordo
Anno
Picco Lordo
Consumi
Picco Netti
Anno
Picco Netti
Consumi
Totale lordo
(Riserve)
Totale netto
Energia
Gas Naturale 88 2029 3,26 Gtep 2025 2,81 Gtep 187,33 Gtep 145,51 Gtep
  • Passato lordo: dati reali dal 1965 al 2015;
  • Futuro lordo / netto / costi: stima della produzione di energia lorda o netta e dei costi energetici di estrazione dal 2016 in poi.

Rendimento medio iniziale (EROEI) = 5  (Costi energetici 20 %)

E' il combustibile fossile più pulito e malgrado i problemi di trasporto (logistici) verrà molto usato, specialmente vicino e dentro le città (vedi: Pechino che eliminerà le centrali termoelettriche a carbone per sostituirle con quelle a gas).

Le riserve di gas sfruttabile sono le più basse tra i combustibili fossili, anche se nella crosta terrerstre c'è molto gas disperso (idrati/clatrati di metano).

Curve consumi Carbone

Curva Lunghezza
Anni
Picco Lordo
Anno
Picco Lordo
Consumi
Picco Netti
Anno
Picco Netti
Consumi
Totale lordo
(Riserve)
Totale netto
Energia
Carbone 180 2076 6,07 Gtep 2070 5,22 Gtep 751,40 Gtep 607,30 Gtep
  • Passato lordo: dati reali dal 1965 al 2015;
  • Futuro lordo / netto / costi: stima della produzione di energia lorda o netta e dei costi energetici di estrazione dal 2016 in poi.

Rendimento medio iniziale (EROEI) = 40  (Costi energetici 2,5 %)

E' la fonte più abbondante e più inquinante.

La tendenza ambientale sarebbe quella di limitarne l'uso, ma essendo economica ed abbondante, finirà per essere sfruttata anche più delle altre (creando problemi ambientali); convertendolo anche in petrolio (carburanti).

Al contrario di quello che si pensa, la disponibilità non si misura in secoli ma in decine d'anni.

Conclusioni

Le curve del grafico debbono farci capire che:

  1. Superato il picco di "energia netta disponibile" potremo dire addio alla crescita economica mondiale.
  2. Che i Paesi più forti non aspetteranno il picco della produzione per iniziare a conquistare (guerra) i Paesi produttori di combustibili fossili (vedi: Iraq, Iran, Siria, Ucraina, Libia, Venezuela, ...).
  3. I Paesi che si troveranno più in difficoltà saranno quelli fortemente dipendenti dai combustibili fossili.
  4. Che la crescita demografica potrebbe aggravare ulteriormente la situazione, sia riducento ulteriormente i tempi, che sprecando le risorse con le eventuali rivolte che scoppieranno.

NB: questi grafici non prevederanno perfettamente quello che accadrà, in quanto ci sono molte variabili aleatorie che dipendono dalle decisioni che l'umanità prenderà e da stime di riserve di combustibili fossili che sono incerte.

Indipendentemente dal preciso andamento delle curve, si evince che siamo ormai vicinissimi alla crisi energetica che si ripercuoterà sull'conomia e sulla società nel suo complesso.

Le prospettive sono preoccupanti ed é per questo che bisogna trovare, quanto prima, una nuova fonte di energia: abbondante, economica ed abbastanza pulita.